AFRO-NAPOLI UNITED: UN CALCIO AL RAZZISMO

Lo sport è un potenziale strumento di aggregazione e di coesione sociale in grado di creare occasioni di interscambio tra soggetti appartenenti a culture differenti; inoltre è una pratica che permette di intervenire in contesti dove i processi di sviluppo sono ostacolati o rallentati da condizioni socio-economiche difficili. In questo scenario, il campo di calcio, spazio sociale per eccellenza, è il luogo in cui l’integrazione sembra essere riuscita in molti casi.

NEWS

SELEZIONE NUOVI ASPIRANTI CALCIATORI

Afro-Napoli porte aperte. Siamo alla ricerca di nuovi aspiranti calciatori per la Prossima Stagione. LUNEDI' 14 LUGLIO alle ore 21:30 al Campo BUONOCORE di San Giovanni a Teduccio, si terrà il Primo Raduno.

Vi aspettiamo numerosi, migranti e non dai 16 anni in su. Il prossimo anno saremo protagonisti in Seconda Categoria LND FIGC, oltre ad avere una rappresentativa under 18 e a partecipare ad un campionato amatoriale.


Per ulteriori informazioni contattare in privato.

Afro-Napoli United vince il Campionato Nazionale Aics

La squadra multietnica dedica la coppa a Valerio Basile (Spalletella)

12-15 Giugno 2014.

Giovedì 12 Giugno, ore 14:30, Piazza Garibaldi. I soliti tifosi affezionati non mancano nemmeno stavolta, salutano e incitano la compagine multietnica fino alla partenza del pullman. Tra i tanti spicca Valerio, conosciuto da tutti come Spalletella che si rivolge ai compagni dicendo:” Purtat a copp si no v vatt”. Il viaggio è caratterizzato da balli e canti afro-napoletani, i capoverdiani si alternano al bonghetto. L’arrivo in albergo è alle 20 circa. Cena, doccia, breve riunione con spiegazione dello svolgimento delle gare e delle squadre avversarie e poi tutti a letto. Quest’anno la coppa di terzi classificati non basta.

 

Venerdì 13 Giugno

 

Ore 9:00, Campo Comunale di “Martinsicuro”. L’Afro-Napoli United scende in campo contro i Red Devils di Genova. Pochi minuti e la squadra multietnica va in rete con Soares Aldair, gli avversari però non si arrendono e al 20’ circa del primo tempo rimettono la situazione in pari. Ci pensa Rocha a far ritornare i suoi in vantaggio al 28’. Il ritmo però cresce e i Red Devils riescono a trovare l’occasione per poter riandare in rete a pochi minuti dalla fine della prima frazione di gioco. Il secondo tempo è tutto un attaccarsi e difendersi da parte di entrambe le squadre ma è sicuramente l’afro a tenere maggiormente terreno, riesce infatti a portare a casa il primo risultato utile grazie al terzo goal realizzato da Dos Santos. Miglior giocatore in campo decretato dall’Aics è Soares Ailton Jorge (Dodò).

Red Devils Genova – Afro-Napoli United   2-3

 

Ore 17:30, Stadio “Luca Vallese” – Alba Adriatica. Il Corsano Lecce è la squadra avversaria di questo match. Troppe occasioni sprecate da entrambe le compagini, nessuna delle due riesce ad andare in rete. L’occasione migliore è del Corsano che si guadagna un calcio di rigore su errore della difesa afronapoletana ma in porta c’è il sempre attento Gueye che parando il rigore si conquista anche il titolo di miglior giocatore in campo.

Afro-Napoli United – Corsano Lecce   0-0

 

 

Sabato 14 Giugno

 

Ore 10:00, Country Club – Alba Adriatica. La terza partita delle finali nazionali è contro i ragazzi del Club Italia Bar Cristal di Roma. L’Afro-Napoli è perennemente in attacco, gli avversari si difendono con difficoltà. Il primo a bucare la rete è Soares Dodò, seguito da Rocha. Nella ripresa segnano i romani, è poi la volta di un rigore a favore degli afronapoletani che va a buon fine grazie ad un potente tiro di Soares Aldair a cui va il merito, quindi, del goal del 3 a 1. Uno spettacolare goal di Soares Dodò è seguito a ruota da uno di Rocha. Verso la conclusione una rete del Club Italia. Migliore in campo Diego Cantero. L’Afro-Napoli è in semifinale come migliore seconda classificata chiudendo il girone a 7 punti, a pari punti con la prima ma con una differenza reti minore.

Club Italia Bar Cristal Roma – Afro-Napoli United   2-5

 

Ore 18:30, Campo Comunale di “Martinsicuro”. L’Afro-Napoli United gioca la semifinale contro il Corsano Lecce, squadra del suo stesso girone. Fin da subito si nota che non c’è partita. Quel pareggio tanto sudato il giorno prima è solo un lontano ricordo per i leccesi, che lamentano di avere un’età più matura rispetto alla compagine multietnica. Sono poche le occasioni create da loro, molte di più quelle create e concretizzate dagli afronapoletani. Vanno in rete Soares Aldair, Cantero, Rocha, Soares Aldair e Salomone.

Corsano Lecce – Afro-Napoli United   0-5

 

 

Domenica 15 Giugno

Ore 10:00, Campo Comunale di “Martinsicuro”. Le due vittorie su questo campo promettono bene, l’Afro-Napoli ha dalla sua un motivo in più per vincere. La notizia della tragica scomparsa dell’amico e tifoso Valerio “Spalletella” ha lasciato in tutti sgomento e tristezza, ma una convinzione in più: la coppa deve assolutamente arrivare a Napoli. La finale è contro l’Asla Genova, la prima frazione di gioca termina 0 a 0, con tante occasioni sprecate da parte degli afronapoletani e qualcuna da parte degli avversari. Ancora una volta è visibile la netta superiorità dei ragazzi di mister Paolucci, arrivato in tempo per la finalissima. Nella ripresa va in rete subito l’Asla Genova, ciò non intimorisce però la compagine multietnica che spinge, invece, maggiormente in attacco; non tarda ad arrivare infatti il goal, ad opera di Rocha. Il ritmo cresce, ma nessuna delle due squadre riesce ad avere la meglio. Senza supplementari, come da regolamento, si arriva ai calci di rigore.

Per l’Afro in ordine: Soares Aldair (no goal), Soares Dodò (goal), Rocha (no goal), Soares De Brito Walter (goal), Salomone (goal). Quando tutto sembra ormai deciso, ci pensa ancora una volta il “salvatore” Gueye; con il pareggio del quinto rigore permette ai suoi di proseguire ad oltranza. Ancora sul dischetto: Cantero (goal), Kesse (goal), Shassah Raffaele (goal), Monteiro (goal) , Silvestri (goal).

Quando il decimo tiro avversario va fuori l’obiettivo, l’esplosione e le emozioni dell’Afro-Napoli prendono il sopravvento. Per la prima volta Napoli è Campione Nazionale di Calcio a 11 Aics. Rocha viene eletto capocannoniere. Lacrime e canti, i ragazzi mostrano fieri le maglie con le dediche al loro amico Valerio. Questa coppa è per lui.

Afro-Napoli United – Asla Genova   11-10

 

Per guardare il video della finale clicca qui:

https://www.youtube.com/watch?v=muAVxDVGI0I

Il sogno che diventa realtà

L’Afro-Napoli United promossa in seconda categoria

31/05/2014. L’Afro-Napoli United realizza il suo sogno. La compagine multietnica dice addio alla terza categoria e vola in seconda. L’addio lo fa, come è suo solito, alla grande, con una goleada che non lascia scampo alla Stella Rossa.

Fin da subito è visibile la superiorità afronapoletana che dimostra di avere un altro passo. È infatti lei a sbloccare il risultato al 14’. Fortes lancia il velocissimo Kesse sulla sinistra che supera il suo marcatore, entra in area e con il destro a giro mette la palla all’incrocio. È poi la volta di Rocha che, anticipando tutti, entra in area e in diagonale firma la seconda rete. La Stella Rossa prova a reagire e grazie ad un calcio di rigore segna al 32’. La terza rete è ad opera di Monteiro che con un sinistro mette la palla all’incrocio dei pali. È suo il merito anche della quarta. Gli avversari provano a riaccorciare le distanze siglando la seconda rete ma stavolta ci pensa Dos Santos, esattamente 2’ dopo, a chiudere la prima frazione di gioco con il goal del 5 a 2.

La ripresa è molto più tranquilla, con le energie calate la Stella Rossa intuisce che non c’è molto da fare. L’Afro, però, vuole abbandonare il campo alla grande e continua ad andare in rete con Salomone al 23’ , Di Leva al 33’ e con Monteiro che sigla la tripletta al 40’. Al fischio fianale una pacifica invasione di campo dà il via alla festa afronapoletana. Canti, balli, bandiere e tipici bonghetti fanno da contorno agli assoluti protagonisti: giocatori, dirigenza, tifosi. Perché in fondo l’Afro-Napoli è di tutti.

22 partite giocate: 15 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. Totale reti: 91

 

Afro-Napoli United – Stella Rossa 2006   8-2

 

Per vedere il video della partita clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=y6H3D5ZpGcQ

La Finale di Terza Categoria è biancoverde

24/05/2014. Afro-Napoli United Vs Lokomotiv Flegrea, una semifinale play off finita prima del previsto. La partita si conclude al 38’ del primo tempo, dopo una serie di comportamenti scorretti da parte di alcuni componenti della Lokomotiv. La compagine multietnica passa in vantaggio grazie ad un goal di Soares Aldair su rigore, mentre il raddoppio è ad opera di Dos Santos.

 

Afro-Napoli United – Lokomotiv Flegrea   2 -0

 

 

Per guardare il video della partita clicca qui:

https://www.youtube.com/watch?v=J5CkqlqFy3s

Afro-Napoli United Campione Provinciale di Calcio a 11 Aics 2013/2014

20/05/2014. Dopo 5 anni di tentativi l’Afro-Napoli United conquista finalmente sul campo il titolo di Campione Provinciale di Calcio a 11 dell’Aics. Partita corretta e leale giocata contro la plurivincitrice Dea Partenope. I ragazzi di mister Paolucci calcano il terreno di gioco, forse per la prima volta durante una finale, determinati e allo stesso tempo con la spensieratezza che tanto li contraddistingue. Il primo a creare occasioni da goal è il solito Soares Dodò che non riesce però a concretizzarle, facendo temere un film già visto. Va poi in rete la Dea Partenope con Lieto ma l’Afro non è per nulla abbattuta, cori e incitamenti da parte dei compagni in panchina e dai tifosi sugli spalti, danno la giusta carica per poter rimettere la situazioni in pari. Segna Shassah Raffaele il goal del pareggio su punizione e ancora Rocha su palla servitagli da Dodò. Il secondo tempo vede la compagine multietnica continuare ad attaccare mentre la Dea Partenope si lascia prendere dalla stanchezza. Il goal del 3 a 1 è opera di Shassah Alessandro che, con un colpo di testa, ne approfitta di un calcio d’angolo a favore; poi, buca ancora una volta la rete Rocha. Mancano pochi minuti alla fine quando l’adrenalina e la felicità degli afronapoletani cominciano ad essere incontrollabili. Tre goal da recuperare sono veramente troppi, i ragazzi di mister Paolucci sono ormai consapevoli di avere la vittoria in tasca. Il Presidente prepara lo spumante… Uno, due, tre fischi e l’Afro-Napoli United è Campione Provinciale di Calcio a 11 dell’Aics 2013/2014. Musica a ritmo di tamburi, cori creati per l’occasione, baci e abbracci tra veterani e non, perché l’Afro-Napoli è di tutti, non solo di chi se la gioca in campo ma di chi da sempre crede nei valori dell’antirazzismo ed è contro ogni tipo di discriminazione.

 

Dea Partenope - Afro-Napoli United   1-4

 

Per guardare il video della partita clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=qu4cQExYplc

E adesso play off

18/05/2014. Ultima giornata di campionato per l’Afro-Napoli United conclusasi a meno tre dalla Kema che passa, in quanto prima, direttamente in seconda categoria. Per i ragazzi di Mister Paolucci non finisce però qui e dopo aver nettamente dominato contro l’Antares Afragola, chiudendo la partita 10 a 1, l’appuntamento è per i play off. Il primo scontro sarà contro la Lokomotiv Flegrea, incontrata solo qualche settimana fa. L’alto scontro diretto sarà, invece, Stella Rossa contro Real Frattaminore.

Marcatori:

Monteiro, Prudele, Salomone, Kesse, Dos Santos, 3 Loopes, 2 Soares Aldair.

 

Afro-Napoli United – Antares Afragola 10 -1

 

 

L'Afro vola in finale aics. Annientata l'High Tech Dental

15/05/2014. Una semifinale che sa di rivincita, quella giocata giovedì 15 Maggio dalla compagine multietnica contro l’High Tech Dental. Sono ormai tre anni che puntualmente le due squadre si incontrano nelle ultime due gare di campionato. La partita comincia con la giusta grinta da entrambe le squadre, nonostante la Dental debba fare a meno di alcuni dei suoi, espulsi in fase play off. Dopo un inizio alla pari, viene fuori tutta la superiorità tecnica e fisica dell’Afro-Napoli che sul finire del primo tempo va in rete prima con Shassah Raffaele e poi con Soares Dodò. Il secondo tempo vede i ragazzi di mister Paolucci totalmente padroni del terreno di gioco. È un vero e proprio trionfo per Soares Dodò che realizza altri tre goal, compreso il centesimo della stagione afronapoletana e che vede salire il suo “bottino” a quota 38. La Dental può gioire solo di un rigore andato a buon fine che non cambia però il risultato finale.

 

Afro-Napoli United – High Tech Dental   5-1

 

 

Per guardare il video della partita clicca qui:

https://www.youtube.com/watch?v=HYSu_RK5_SM

 

Ancora tre punti distanziano l'Afro dalla vetta

11/05/2014. Un nuovo pareggio per l’Afro-Napoli United contro la Lokomotiv Flegrea che, ad una sola giornata dalla fine del campionato, continua ad essere a meno tre dalla Kema Atletico Flegreo. Un solo punto conquistato dai primi in classifica, ospiti del Real Frattaminore, ormai sicuro in zona play-off.

Partita maschia ed equilibrata, l’Afro gioca per la vetta, la Lokomotiv per la classificazione ai play-off.

Un primo tempo in cui le occasioni da goal non sono mancate per entrambe le squadre, qualcuna in più da parte dell’Afro che riesce però ad andare in rete al 40’ con Rocha. Il goal dello svantaggio sembra intimorire gli ospiti che appaiono più stanchi ma una loro rete passata quasi inosservata al 1’ s.t. dà nuova grinta e carica alla squadra. I ragazzi di Mister Paolucci sprecano, invece, troppo. Clamorose le reti mancate di Rocha e Dos Santos al 12’ e al 26’ s.t.

 

 

Afro-Napoli United – Lokomotiv Flegrea   1-1

 

 

Per guardare il video della partita clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=jxvkWepexWU


Ass Die
Da sin. Rudi Rocha e Soares Aldair

L’Afro-Napoli ritorna a stravincere

04/05/2014. Nuova vittoria per l’Afro-Napoli United che non si arrende e continua ad inseguire la Kema Atletico Flegreo a più tre. La gara contro il Montemarevede un primo tempo ricco di occasioni per entrambe le squadre. I primi ad andare in rete sono i padroni di casa, ma la compagine multietnica non ci sta e con un goal di Salomone rimette subito la situazione in pari.

Il secondo tempo è un tripudio di goal per i ragazzi di Mister Paolucci che danno prova della loro netta superiorità fisica e tecnica. Il primo ad approfittare di un errore della difesa avversaria è Kesse  che buca la rete al 1’ del s.t. È poi nuovamente la volta di Salomone che calcia deciso e con precisione un calcio di rigore. Segna ancora Kesse, poi Napolitano che realizza il suo primo goal con la maglia dell’Afro-Napoli con una splendida rovesciata e Dos Santos. La Kema riesce, verso la fine, a guadagnarsi un calcio di rigore andato a buon fine, ma ormai l’Afro ha già stravinto.

 

Montemare – Afro-Napoli United   2-6

 

Per guardare il video della partita clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=FCRRdJkyhV0

L’Afro-Napoli vede allontanarsi la vetta

26/04/2014. Battuta d’arresto per l’Afro-Napoli United che guadagna un solo punto contro la Stella Rossa 2006 e che permette alla Kema di volare a più tre. Situazione difficile fin dall’arrivo al campo, terreno di gioco segnato dalle pessime condizioni meteo. Alle 16.00 in punto, però, il tecnico di gara decide che si può giocare ed hanno inizio quelli che saranno i 96 minuti “più lunghi” di questo campionato. I ragazzi di Mister Paolucci provano più volte ad andare in rete, clamorose le legnate di Rocha e Soares, i pali e le traverse non si contano. La porta appare stregata. Si finisce per giocare in 10 (l’Afro-Napoli) contro 9 (la Stella Rossa) nel secondo tempo, ma il risultato non cambia.

La compagine multietnica vede allontanarsi la vetta della classifica, la Stella Rossa porta a casa un pari che sa di vittoria.

 

Afro-Napoli United – Stella Rossa 2006   0-0

 

 

Per guardare il video della partita clicca qui: 

http://www.youtube.com/watch?v=qDLwr4XZjTY


Afro-Napoli ancora poker. La vetta è momentaneamente biancoverde

 

29/03/2014. L’Afro-Napoli United fa ancora poker. La Real Puteoli non riesce a capovolgere il risultato dell’andata. Dopo aver sprecato una clamorosa occasione al 5’ pt, i padroni di casa vengono completamente annientati già nella prima frazione di gioco. È la classe di Rocha a sbloccare il risultato al 14’ pt, un rigore della Puteoli fa temere il peggio ma i ragazzi di mister Paolucci possono tirare un sospiro di sollievo alla vista di un’ incredibile traversa. Al 33’ pt è Shassah a raddoppiare con una rete su calcio di punizione. Mancano ormai pochi minuti alla fine del primo tempo quando Soares Aldair sigla il goal del  3 a 0. Nella ripresa l’Afro dosa le energie e gioca maggiormente di testa. Una bella azione di contropiede si concretizza con la quarta rete della partita realizzata da Brito al 26’ st su un’ottima palla servitagli da Fonseca.

Quarta vittoria consecutiva per la compagine multietnica che si gode momentaneamente (con una partita in più al Kema), da sola, la vetta della classifica.

 

Real Puteoli – Afro-Napoli United   0-4

 

Per guardare il video della partita clicca qui:

https://www.youtube.com/watch?v=r8pRQmj1U-U&feature=youtu.be&hd=1

L’Afro-Napoli continua a far tremare il Kema

 

22/03/2014. Gara sentita per i ragazzi di mister Paolucci che non entrano subito in partita. È infatti il Frattaminore a siglare la prima rete al 12’ del primo tempo. La situazione si complica quando un errore della difesa afronapoletana diventa l’occasione per allungare le distanze, ma tra i pali c’è Guye che con determinazione para il rigore. Ci prova Soares Walter ad andare in rete con un colpo di testa su angolo eseguito da Shassah Raffaele, ma manca l’obiettivo per poco. Riesce, invece, a centrarlo Soares Aldair che su angolo dell’altro Shassah (Alessandro), con uno stacco imperioso in area, schiaccia la palla a terra battendo il portiere.

Il secondo tempo vede l’Afro andare in vantaggio con una rete di Rocha ma subito il Frattaminore risponde con uno dei suoi. Il ritmo aumenta da entrambe le parti, la tensione cresce e si sente. Mancano 10 minuti alla fine quando una punizione eseguita con precisione e tecnica da Shassah Raffaele allunga nuovamente le distanze. Gli avversari calano definitivamente e cominciano a commettere falli di troppo, un rigore guadagnato e calciato perfettamente da Salomone chiude definitivamente la partita.

 

Afro-Napoli United – Real Frattaminore   4-2

 

Per guardare il video della partita clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=RQqex8vGJ1w&hd=1

Poker dell’Afro-Napoli contro il Chiaiano

 

16/03/2014. Si preannunciava come una una partita complicata sulla carta e, invece, la compagine multietnica cala addirittura il poker contro il Chiaiano. I primi trenta minuti di gioco sono determinanti. Al 21’ del primo tempo è Rocha ad andare in rete, passanno pochi minuti e l’Afro raddoppia grazie ad un calcio di punizione eseguito magistralmente da Soares Aldair che va ad insaccare la palla sotto l’incrocio dei pali. Il terzo goal è ad opera di Salomone che dribblando gli avversari mette la sua firma anche in questa gara. Quando i giochi sembrano ormai fatti il Chiaiano ritorna nuovamente in partita grazie ad una rete sul finale della prima frazione di gioco. Il secondo tempo vede l’Afro calare, i ragazzi di mister Paolucci concedono tanti, troppi spazi agli avversari. Un’errore della difesa afronapoletana diventa un’ottima occasione per poter accorciare le distanze. Un calcio di rigoreandato a buon fine per il Chiaiano fa tremare nuovamente la squadra multietnica. Ancora una volta è uno splendido calcio di punizione di Soares Aldair, imprendibile per il portiere avversario, a chiudere la partita.

 

Chiaiano – Afro-Napoli United   2-4

 

Per vedere il video della partita clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=OQKr2429xpc

Dopo due pareggi l’Afro-Napoli torna vincente

08/03/2014. Dopo due pareggi amari per un’Afro-Napoli abituata ad essere vincente e quindi due occasioni perse per poter volare da sola in cima alla classifica, la squadra multietnica ha tanta voglia di rivalsa. Nella partita contro il Real Virtus Baia è evidente fin da subito la superiorità dei ragazzi di Mister Paolucci che cercano con determinazione il vantaggio già dai primi minuti di gioco. Un calcio d’angolo di Shassah Alessandro crea l’occasione per il primo goal della partita. Palla sfiorata sul secondo palo dal fratello Raffaele, Cantero la stoppa e Soares Aldair va in rete. Ancora una volta sono, poi, le palle inattive a mettere in difficoltà gli afronapoletani che però riescono ad avere la meglio. Un grandissimo numero da giocoliere eseguito da Shassah Alessandro, va a chiudere un triangolo con Soares Nanì che si invola sulla fascia destra e mette al centro per Dos Santos che prova a calciare, ma il portiere la para. È sulla ribattuta, in posizione defilata, che irrompe nuovamente Soares Nanì scatenando con tutta la sua energia il suo sinistro in rete. Dura giusto un paio di minuti il tempo per tirare un sospiro di sollievo, il Baia con il suo primo goal della partita accorcia nuovamente le distanze. Dos Santos però non ci sta e con tutta la sua potenza riesce finalmente a bucare la rete.

Il secondo tempo vede un’Afro-Napoli messa seriamente in difficoltà dalla grinta del Baia che dopo il goal del 3 a 2 non si arrende e cerca con maggiore aggressività, fino all’ultimo minuto di gioco, di chiudere almeno con un pareggio. Obiettivo fallito, gli afronapoletani ritornano a vincere.

 

 Afro-Napoli United – Real Virtus Baia   3-2

 

 Per guardare il video della partita clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=zGBE2wGYYQ0

 

Ancora un pareggio per l’Afro-Napoli United che perde la vetta

02/03/2014. Una gara segnata da occasioni sprecate per un’Afro-Napoli che doveva a tutti i costi vincere per mantenere la vetta. Ci hanno provato Shassah Raffaele, Dos Santos e Soares Nanì a centrare più volte la rete, solo Shassah è riuscito, però, a concretizzare una delle sue azioni di gioco. Il giovane italo brasiliano recupera palla sulla loro trequarti, si gira e di prima intenzione prende la traversa, la palla batte sulla linea, tocca il portiere e va finalmente in rete. Il secondo tempo ha visto i ragazzi di mister Paolucci distratti e poco convinti nel portare a casa il punteggio pieno, troppe sono state le occasioni sprecate e un’azione di contropiede della Virtus ha praticamente annullato le distanze.

 

Virtus Soccer Afragola – Afro-Napoli United 1-1


Per guardare il video clicca qui: 

http://www.youtube.com/watch?v=NxT0qxrCV2Y


Il Quartograd vince la prima edizione della “Coppa Hugo Chávez”

Un triangolare per onorare la memoria del “Presidente amante dello sport”.

Si è svolta Domenica 23 Febbraio, presso lo Stadio Comunale di Quarto, la prima edizione della “Coppa Hugo Chávez”, manifestazione sportiva per ricordare l’impegno del Presidente Chávez per lo sport, testimoniato da una legge costituzionale che vuole lo Stato garante dello Sport, una legge Organica sullo Sport e l’istituzione del Fondo Nazionale dello Sport, iniziative che hanno contribuito alla diffusione della pratica sportiva nel Paese e al raggiungimento di importanti successi internazionali.

Dopo la presentazione del “Mural” dedicato al Presidente si è animato il campo di calcio con la prima partita del triangolare: Afro-Napoli United Vs Stella Rossa 2006. Allo scattare dei 30 minuti di gioco,  sul risultato dello 0 a 0, sono stati calciati i calci di rigore in cui ha vinto per 4 a 3 la squadra multietnica. Il secondo match ha visto sfidarsi il Quartograd e la Stella Rossa, gara in cui, con una rete, ne sono usciti vincitori i “padroni di casa”. La finalissima tra l’Afro-Napoli United e il Quartogradha visto nuovamente i rigori indiscutibili protagonisti. Con 4 reti contro 3 si aggiudicano il primo trofeo “Hugo Chavez” i ragazzi del Quartograd.

Tanto entusiasmo sugli spalti per i numerosi tifosi accorsi per sostenere i loro beniamini, uniti tutti da un solo grido: “Un altro calcio è possibile”.

 

Per guardare il video della manifestazione clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=vWdVzVPtBek&hd=1

Un pareggio e la classifica resta invariata in Figc

22/02/2014. Voglia di rivincita e grinta da vendere per l’Afro-Napoli United nella sfida di Sabato 22 Febbraio contro il Kema Atletico Flegreo. Il 3 a 2 dell’andata continua a pesare e quei 3 punti persi avrebbero potuto oggi portarli a più 4 sia da loro che dalla Stella Rossa, che li seguono entrambi a quota 22.

Usare la testa, lucidità e concentrazione, sono queste le parole d’ordine di mister Paolucci poco prima della partita. I ragazzi entrano in campo decisi, una bella punizione di Graca dopo appena 2 minuti dall’inizio fa temere il Kema che, ripartendo velocemente in contropiede, prova senza risultato a centrare la rete. Per l’Afro-Napoli ci riprova Soares Aldair con un potente tiro da fuori area, ma nulla, la porta sembra essere stregata. Un’uscita a vuoto di Gueye fa si che il Kema approfitti della situazione e vada in vantaggio. Il secondo tempo vede l’Afro-Napoli recuperare quasi subito grazie ad un errore della difesa avversaria che permette di guadagnare un calcio di rigore tirato con estrema calma e precisione da Soares Aldair. Si susseguono poi una serie di occasioni sprecate da parte degli afronapoletani che non riescono però a portare a casa il risultato pieno.

 

Afro-Napoli United – Kema Atletico Flegreo   1-1

 

 

Per guardare il video della partita clicca qui:

http://www.youtube.com/watch?v=D_o-r3-xEO8&hd=1

Da sin. Stiven Graca e Aldair Soares

Afro-Napoli United multinazionale del goal anche in Figc

09/02/2014. Si è svolta domenica 9 Febbraio la sfida tra due rappresentanti del calcio popolare campano. L’Afro-Napoli United ha incontrato la Lokomotiv Flegrea nella sua penultima giornata del girone di andata.

Una partita maschia ed equilibrata fino all’espulsione del capitano della Lokomotiv al 38’ pt. L’uomo in meno si fa sentire, soprattutto se ad abbandonare il campo è colui che ha guidato la difesa avversaria fino a quel momento. Il primo tempo si chiude sullo 0 a 0.

Il secondo tempo vede subito l’Afro in vantaggio grazie ad una rete di Rocha, la Lokomotiv cerca il pareggio ma i ragazzi di mister Paolucci con una serie di contropiedi devastanti allungano ancora di più le distanze.

Vanno in rete in ordine Dos Santos, Salomone, Shassah Raffaele, ancora Rocha e Salomone e per finire Fonseca.

 

Lokomotiv Flegrea – Afro-Napoli United   3-7

 

 

 

 

Un solo punto per l’Afro-Napoli contro il Montemare

Esordisce in Figc Shassah Raffaele.

01/02/2014. Giornata importante per l’Afro-Napoli United che, nella sua nona giornata di campionato contro il Montemare, vede esordire  in Figc uno dei suoi storici giocatori: Raffaele Shassah, classe 1992.

Una partita non bellissima da vedere quella che si è disputata sabato 1 Febbraio, presso il campo comunale “Dietro la vigna” di Piscinola. Poche vere occasioni da goal, sprecate peraltro da entrambe le squadre. Per l’Afro-Napoli provano ad andare in rete più volte Soares Walter, meglio noto come Nanì, Rocha e l’esordiente Shassah Raffaele.

 

Afro-Napoli United – Montemare   0-0

Afro-Napoli capolista in Figc. Stella Rossa ko

 

25/01/2014. Ore 16.00. Gli spalti cominciano a riempirsi, il campo sportivo "Hugo Pratt" di Scampia contestualizza alla perfezione quella che dovrebbe essere una sana giornata di calcio popolare. Le squadre non si fanno attendere e i tifosi cominciano ad incitarli.

Negli spogliatoi è visibile la tensione e il clima è quello delle partite importanti.

L’Afro-Napoli United e la Stella Rossa 2006, entrambe ai primi posti, si giocano la vetta della classifica.

Partita maschia e combattuta fin dai primi minuti di gioco, tutto sommato equilibrata fino al primo goal della squadra multietnica. L’esordio in Figc di Monteiro è un successo, è infatti lui a portare in vantaggio gli afronapoletani al 13° del secondo tempo, dopo essere riuscito con un certa maestria a far fuori gli avversari. Tripudio di cori e colori sugli spalti, bianco-verdi contro bianco-rossi, uno spettacolo da vedere e sentire. Il secondo goal arriva al 25° ad opera di Salomone che con un calcio di punizione quasi da centrocampo sbalordisce tutti e allarga ancora di più le distanze tra le due squadre.

L’Afro-Napoli con 15 punti e una partita in meno è in vetta. La Stella Rossa, anch’essa a 15 resterà, però, ferma la prossima settimana.

 

 

Stella Rossa 2006 – Afro-Napoli United   0-2

L’Afro-Napoli batte la Vigor Napoli per 6 a 3 nel campionato AICS

 

20/01/2014. L’Afro-Napoli United e la Vigor Napoli si sono scontrate ai Camaldoli, presso il campo Kennedy, per la nona giornata di campionato AICS. Due soli due giorni di riposo per i ragazzi di mister Paolucci, dopo il pareggio contro il Don Guanella che sa ancora di amaro.

Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio è la Vigor a segnare il primo goal della partita, l’Afro però non si lascia intimidire ed altrettanto velocemente riporta il risultato sul pareggio, con un bellissimo goal su punizione di Soares Dodò. È ancora lui a centrare la rete verso la metà del primo tempo, ma bastano pochi minuti e gli avversari segnano il goal del 2 a 2.

Il secondo tempo vede Soares Dodò centrare altre tre reti e confermarsi capocannoniere con 15 reti, seguito dal compagno Rocha fermo a 11 e il ritorno di Soares, detto Nanì che segna il primo goal della stagione. La Vigor con grinta e carattere riesce a conquistarsi un calcio di rigore, andato poi a buon fine.

Una partita segnata da condizioni climatiche avverse, non spettacolare da vedere ma che permette comunque agli afronapoletani di portare a casa altri 3 punti.

 

Vigor Napoli – Afro-Napoli United   3-6

Scontro tra le capoliste

L’Afro mantiene la vetta nel campionato AICS

 

16/01/2014. Ritorna finalmente il campionato AICS, interrotto a fine novembre per le qualificazioni della Coppa Partenope (L’Afro disputerà la semifinale il 27 Gennaio) e per le feste natalizie. La squadra multietnica incontra nella sua ottava giornata l’Oratorio Don Guanella, l’altra capolista del campionato. Partita non semplice per i ragazzi di mister Paolucci che soffrono a centrocampo e mettono seriamente a rischio il risultato preferendo, inizialmente, l’individualismo al gioco di squadra. È ancora una volta su una palla inattiva che l’Afro si fa cogliere impreparata ed è così che il Don Guanella, al decimo del secondo tempo passa in vantaggio. Mancano pochi minuti alla fine quando Cantero con un colpo di testa, su un calcio di punizione servitogli da Shassah Raffaele, riporta in pari il risultato. Tante palle goal sprecate da parte di Soares Dodò che non riesce ad esprimersi come suo solito. Buona prestazione, invece, per Guye che riesce ad anticipare e a salvare il match in più di una occasione.

 

Afro-Napoli United – Oratorio Don Guanella   1-1

Goleada Afro in Figc. Real Puteoli ko!

 

11/01/2014. Un inizio partita un po’ distratto per l’Afro-Napoli United che incontra nella sua sesta giornata di campionato il Real Puteoli 2012. Sono pochi i minuti in cui il Puteoli crede di potersela giocare alla pari contro i ragazzi di mister Paolucci. Una serie di azioni di contropiede fanno temere il peggio per la squadra multietnica. All’ottavo minuto del primo tempo è, però, Soares Aldair a porre le distanze, segnando il primo goal della partita. Seguono poi Salomone con una tripletta, un autorete, su errore degli avversari, Gonzalez, che riesce finalmente a centrare la rete, dopo una serie di occasioni mancate e Shassah che con il suo goal fa si che il primo tempo termini 7 a 0 per gli afronapoletani.

Il secondo tempo non placa la fame da goal dell’Afro-Napoli che ne dispone in rete altri 6. Segnano Rocha, Soares Aldair, Fonseca, con la sua prima rete in Figc, Brito, che, in partenza per Londra, saluta con una doppietta i suoi compagni, e Monaco con il suo primo goal della stagione. Due reti anche per il Real Puteoli, che, visto il contesto passano quasi inosservate.

 

Afro-Napoli United – Real Puteoli 2012   13-2

Un inizio anno da dimenticare per l’Afro-Napoli in Figc

Il Real Frattaminore vince 3 a 2 nella quinta giornata

05/01/2014. L’Afro-Napoli United incontra nella sua quinta giornata di campionato il Real Frattaminore. Giornata fredda e piovosa che influisce in modo determinante sulle condizioni del campo, il “Damiano” di Frattamaggiore. Il clima festivo è ancora nell’aria e i giovani afronapoletani appaiono distratti già prima di entrare in campo. Una bella parata di Die al 10° del primo tempo dà un tocco di adrenalina alla partita, ma sono, purtroppo tante, le occasioni sprecate da parte dei ragazzi di mister Paolucci. Kesse con un cross serve Salomone che non riesce però a centrare la rete. Shassah salva una palla pericolosissima nella propria area, arrivata senza troppe difficoltà a causa di un centrocampo praticamente assente. Nemmeno una bella punizione di Graca riesce stavolta a smuovere il risultato. A pochi minuti dalla fine del primo tempo è però lui a servire un’ottima palla a Kesse, che infortunato e senza manco crederci più di tanto segna il primo goal della partita.

Il secondo tempo entrambe le squadre ritornano in campo con maggiore grinta e convinzione, ma le palle sprecate dall’Afro-Napoli continuano ad essere tante. Rocha, dopo aver attraversato tutto il campo da solo, facendo fuori i suoi avversari, manca per due volte clamorosamente la rete. Ci pensa però Shassah a raddoppiare il risultato, grazie ad una giocata tattica con Soares Aldair. Il gioco del calcio però non perdona e i tanti errori sotto porta prima o poi si pagano. Verso la metà del secondo tempo il Real Frattaminore segna su punizione il suo primo goal e solo dopo pochi minuti il risultato viene portato al pareggio. La pioggia incombe, Shassah e Gonzalez sprecano le due ultime grandi occasioni. Il Real Frattaminore non si arrende, i due goal alimentano la convinzione di potercela fare ed è così che a pochi minuti dalla fine chiude la partita con il terzo goal.

Brutta sconfitta per l’Afro-Napoli United che, dopo aver visto l’insuccesso della Stella Rossa contro il Chiaiano, è costretta a “rimandare” il sogno di volare da sola in vetta alla classifica.

 

 

Real Frattaminore – Afro-Napoli United   3-2

Asse Die

Un anno con noi... Buon 2014

 

31/12/2013. Un altro anno giunge al termine, probabilmente è stato per noi quello più impegnativo. Un anno in cui, grazie all’impegno di tutti i ragazzi della nostra associazione e di tutti coloro che ci hanno supportato, si è rivelato essere anche molto produttivo, sia dentro, sia fuori il campo di calcio.

I momenti difficili non sono sicuramente mancati. Momenti segnati dal sudore e talvolta anche dalle lacrime per sconfitte amare difficili da “digerire”, superati grazie alla forza di una vera Squadra che nei modi più variegati ogni giorno riesce a dare a ciascuno di noi la forza per andare avanti, con sempre maggiore grinta e convinzione.

I dispiaceri più grandi li abbiamo avuti, però, quando ci siamo resi conto che non siamo riusciti a dare il supporto necessario a chi ne aveva bisogno, quando impotenti siamo stati sconfitti dalla burocrazia e da normative discriminatorie, quando qualcuno non ci ha seguito, ascoltato o creduto ed ha preso altre strade.

Ma se facessimo un bilancio complessivo il risultato finale sarebbe sicuramente più che positivo. Tante vittorie, innumerevoli gol  e tanti successi sui campi della provincia di Napoli e anche oltre; abbiamo disputato un ottimo Campionato Nazionale AICS, ottenendo un terzo posto, portando sempre con noi la nostra chiassosa allegria ed i nostri messaggi antirazzisti. Nel corso del 2013 è cresciuto enormemente l'interesse dei media nei confronti della squadra e delle nostre iniziative. Tante sono state le occasioni di riconoscenza da parte delle istituzioni. Tanti gli eventi e le manifestazioni a cui l’Afro-Napoli ha partecipato, aventi come oggetto non solo il tema della lotta ad ogni forma di discriminazione ma anche la lotta per i diritti civili (sociali) dei cittadini e per la difesa del territorio nel quale viviamo.

Il 2013 per noi è stato, effettivamente, un anno di importante crescita, grazie ad uno staff arricchito da figure di un elevato spessore culturale, umano e professionale, che probabilmente segna l'inizio di una nuova fase con l'iscrizione della nostra squadra al campionato federale. Un traguardo importante e doveroso, un sogno che accarezzavamo da tempo, un obbiettivo reale della scorsa estate, raggiunto grazie all'impegno costante e quotidiano di tutti, che però lascia un segno triste, una discriminazione che fa male, perché non tutti i nostri ragazzi possono giocare. C'è una legge del nostro stato che nega i diritti primari, ci sono norme che negano ancora l'accesso allo sport, anche se si tratta di un campionato dilettantistico.

Guardiamo il nuovo anno con un velato ottimismo per i risultati sportivi che puntiamo ad ottenere, un anno dove vogliamo essere protagonisti nel campionato AICS e nel campionato FIGC, ma tutto ciò non basta. Dal nuovo anno vorremmo qualcosa in più, che la strada sia un pò meno in salita. Noi, dalla nostra, continueremo a batterci e sudare su più fronti affinché sia garantito l'accesso allo sport a tutti e per vedere riconosciuti i diritti di cittadino a tutti coloro che vivono nella nostra città, a prescindere dalla loro provenienza, etnia, colore della pelle o condizione sociale ed economica.

Chiediamo con forza lo IUS SOLI, l'abolizione della legge Bossi-Fini e del reato di clandestinità, chiediamo accoglienza vera ai rifugiati ed anche se non tutti siamo cattolici, ci piace concludere con una frase di Papa Bergoglio: "Anche Gesù fu profugo, è un dovere accogliere i migranti".

 

Buon 2014 a voi e ai vostri sogni.


Happy 2014 to you and your dreams.


Feliz 2014 para usted y sus sueños.


Heureux 2014 pour vous et vos rêves.


Feliz 2014 a você e seus sonhos.


Antonio Gargiulo

Vittoria dell’Afro-Napoli contro il Chiaiano.

Die e Kesse esordiscono in Figc

21/12/2013. Grande attesa per la quarta giornata di campionato, l’Afro-Napoli United si arricchisce di due fondamentali giocatori: Die, portiere, noto come eccellente pararigori e Kesse, difesore centrale, veloce e inarrestabile. È tanta l’emozione da parte dei due giovani africani che possono finalmente coronare anche loro il sogno di giocare in figc.

La sfida contro il Chiaiano, che si disputa presso il Campo “Dietro la vigna” di Piscinola è vissuta come una sorta di primo derby e proprio per questo l’adrenalina è alle stelle.

Una gara sentita dal primo all’ultimo minuto di gioco. Molte occasioni sprecate da parte dei ragazzi di mister Paolucci, che peccano facilmente sulle palle inattive, ma sono altrettante le palle goal mancate dal Chiaiano. Il primo tempo termina 1 a 0 per la compagine multietnica che passa in vantaggio grazie alla rete di Rocha. Il secondo tempo vede un errore della difesa afronapoletana che con un autorete del capitano De Rosa porta il risultato sull’1 a 1. L’Afro però non si arrende e con il primo goal di Fortes in Figc, su palla servitagli da Gonzalez, passa nuovamente in vantaggio. Chiude la partita un ottimo tiro, da fuori area, di Soares Aldair che con la sua usuale potenza buca la rete avversaria. Ottima prestazione per il capitano De Rosa, sporcata solo da quell’autorete quasi inevitabile e per i portieri di entrambe le squadre, anche se Die paga un po’ l’emozione dell’esordio.

 

Afro-Napoli United – Chiaiano   3-1


Due magie di Graca e l’Afro vola in vetta alla classifica della Terza Categoria

14/12/2013. Nella splendida cornice che fa da sfondo al Campo “Chiovato” di Baia, con il castello e il mare circostanti, in un soleggiato pomeriggio invernale, si è svolta la terza partita della Terza Categoria tra la Real Virtus Baia e l’Afro-Napoli United. La Virtus Baia, ben organizzata e prima in classifica dopo due giornate. L’Afro, dopo una sconfitta e una vittoria, decisa a capovolgere le posizioni. Ospite d’eccezione NHK, tv nazionale giapponese, interessata a seguire le vicende del team multietnico per un suo programma.

Massima concentrazione per i ragazzi di Mister Paolucci, consapevoli ormai che nei campionati federali si fa sul serio. Gli afronapoletani cominciano ad attaccare e a mettere in difficoltà gli avversari fin da subito, tante le occasioni da goal che però non si concretizzano e che fanno si che alla fine del primo tempo il risultato resti fermo sullo 0 a 0.

Nel secondo tempo ci pensa Graca, chiamato da tutti Robinho per la netta somiglianza con il più noto calciatore, a smuovere la partita con due magie. Una da fuori area, quasi da centrocampo, l’altra su punizione, guadagnata da Rocha, al limite dell’area di rigore.

L’Afro-Napoli dopo tre partite, può finalmente volare in vetta alla classifica.

 

Real Virtus Baia – Afro-Napoli United   0-2

È tripudio di goal anche in Figc

08/12/2013. Grande ripresa per l’Afro-Napoli United dopo la delusione della sconfitta nella prima partita in Figc. La squadra multietnica, spronata dai numerosi tifosi accorsi sugli spalti del campo “Dietro la vigna”, contro la Virtus Afragola Soccer dà il massimo. È Cantero, difensore centrale, a segnare il primo goal dopo pochi minuti dal fischio d’inizio. Il pareggio della Virtus non tarda però ad arrivare, grazie ad un calcio di rigore tirato perfettamente. L’Afro non si lascia però intimorire e con una doppietta di Salomone allunga le distanze. Chiude il primo tempo la rete di Rocha.

Il secondo tempo vede la Virtus completamente disorientata, i ragazzi di mister Paolucci continuano ad attaccare senza tregua. Ci pensa Brito a sigillare il risultato con il suo primo goal in figc.

 

Afro-Napoli United  – Virtus Afragola Soccer   5-1

Stampa Stampa | Mappa del sito
© AFRO-NAPOLI UNITED Via Giovanni Porzio 4 80143 NAPOLI Partita IVA: IT06513021219